Breve resoconto di una piacevole esperienza viterbese

Riceviamo e pubblichiamo l’articolo di Vincenzo Pacelli della Tombola Vivente Vignanellese

Era passata da poco la metà di ottobre quando Andrea Radanich, amico di una vita, mi ha prospettato di organizzare un giro della Tombola Vivente Vignanellese all’interno del programma del Viterbo Christmas Village.

La mia replica immediata, d’istinto, sarebbe stata negativa, ma prima di dare una risposta definitiva ho voluto rendere partecipe della sua proposta tutto lo staff organizzativo della TVV, composto oltre che dal sottoscritto (ideatore e Cartellone), da Marcello Bernardini (co-ideatore e Registratore), Alessandro Agnitelli (staff e n. 69), Sonia Stefanucci (staff e n. 24), Francesco Bonasera (staff e n. 22) e Tommaso Anselmi (staff e Tirino).

Così, il 27 ottobre, nel corso della nostra solita prima riunione/cena in cui facciamo il punto sull’organizzazione della Tombola Vivente, quest’anno giunta alla sua decima edizione, ho esposto la proposta di Andrea e, dopo lunga e approfondita riflessione, come è nel nostro stile, accompagnati da qualche bicchiere di vino, di troppo, tutti insieme appassionatamente abbiamo detto immediatamente, seduta stante e incoscientemente, che… si poteva fare!

Quindi per la prima volta, oltre che della nostra edizione che si sarebbe tenuta il 26 dicembre, abbiamo iniziato a ragionare (si fa per dire) anche del Secondo Giro Grasso (così battezzato) che si sarebbe svolto in data da definirsi, attorno ai primi di gennaio 2020, a Viterbo.

Il giorno dopo ho comunicato ad Andrea la risposta positiva e si è partiti tutti insieme per questa nuova avventura. Inutile dire che la mia principale preoccupazione era quella di convincere tutti i 90 Numeri Viventi, i protagonisti assoluti e indispensabili, a trasferirsi in massa nel capoluogo per il secondo giro. Alla fine siamo riusciti ad averne oltre 70, più un’altra decina è stata reclutata a Piazza Fontana Grande e gli ultimi cinque sono arrivati dallo staff del Viterbo Christmas.

Tutto è stato realizzato in modo impeccabile. La macchina organizzativa viterbese ha dato prova di grande serietà, efficienza e professionalità. E’ stato davvero piacevole collaborare con tutti loro, che si sono cimentati con passione pari alla nostra nella preparazione dell’evento curando con attenzione ogni più piccolo dettaglio. E i risultati ci sono stati.

Abbiamo passato insieme un bel pomeriggio di gennaio, i Novanta Numeri Viventi hanno vestito le loro “balle”, il Corteo delle Diciotto Cinquine ha sfilato per Via Cavour accompagnato dal rullo dei tamburi intonando in coro l’Inno della TVV, alla sua guida il Cartellone, il Tirino e il Registratore. Siamo arrivati in Piazza del Plebiscito, ricolma di gente (semi-ricolma, secondo la Questura), tutti i Numeri sono entrati nella Grande Sacchetta e si è partiti con l’estrazione. Abbiamo fatto il nostro giro a Tombola Vivente Vignanellese, con tutti i nostri detti e con i magnifici premi offerti da Viterbo Christmas Village.

Anche mettendomi d’impegno non sono riuscito a trovare qualche motivo di insoddisfazione. Certo, tutto è migliorabile, ma a questo ci si penserà, chissà, se l’anno prossimo si farà un altro Giro Grasso.

Piccola postilla di riflessione finale: i nonni materni di Andrea, Flavio e Antonietta, vignanellesi, abitavano nello stesso palazzo dei miei, al piano di sotto, insieme a sua zia Elvezia. Con Andrea ci si conosce quindi da sempre, ma oltre alle lunghe giornate passate insieme da amici, il ricordo più toccante che entrambi conserviamo sono le belle serate trascorse da bambini a casa dei suoi nonni, appunto, nel periodo delle festività natalizie, quando, dopo cena, riuniti tutti i componenti delle nostre famiglie fitti fitti attorno al grande tavolo della sala, si giocava a Tombola, Saltacavallo (anche detto Cucù) e Uomonero.

Chi lo avrebbe mai detto che, dopo tanti anni, ci saremmo ritrovati nella piazza più centrale di Viterbo, il 4 gennaio… a giocare a tombola!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *